bekko

Bekko

La varietà Bekko è formata da Koi con pelle bianca, rossa o gialla e che presentano macchie di Sumi inserite nella parte posteriore del pesce con uno schema a schacchiera.

Il loro nome in giapponese significa “guscio di tartaruga“. Tutto il Sumi  deve presentarsi sopra la linea laterale, a differenza delle Utsuri.

Caratteristiche e standard BEKKO

La pelle

Deve essere lustra, profonda e chiara

Il Colore

Il colore di base può essere bianco, rosso o giallo.

Il bianco (Shiro) deve essere niveo senza riflessi giallastri sulla testa; in esemplari di giovane età questa caratteristica (riflessi giallastri) può essere solo temporanea e dovuta allo scarso spessore della pelle sulla scatola cranica, negli adulti se presente è considerato un grave difetto.

Il rosso (Beni, Hi), deve essere intenso e brillante se mentre se risulta pallido può non essere definitivo e viene considerato un difetto.bekko

Il giallo (Ki) è un giallo limone.

Le Bekko hanno marcature di Sumi che, per essere considerato valido, deve apparire solido e possedere una tonalità nero corvino, anche se il nero più apprezzato ha una dominante bluastra ed è denominato Urushi Sumi.

Il modello di colore nelle Bekko è molto semplice ed elegante, con piccole macchie di Sumi posizionate in modo uniforme e bilanciato su tutto il corpo, come pietre miliari in un giardino, terminando appena prima della coda in modo che il modello ricordi quello di una Sanke.

Il primo spot Sumi dovrebbe essere su un lato della spalla, analagamente al Kata Sumi di una Sanke.

La testa di una bekko deve essere priva di qualsiasi contrassegno Sumi ed avere la stessa tonalità di colore come il resto della Koi senza screziature; tuttavia, una piccolo Sumi sulla testa, per esempio, può essere accettabile purchè integri il pattern sul corpo.

Tutte le pinne possono portare strisce di nero, dette Tejima tezumi.

Gli occhi sono azzurri nella Shiro Bekko, rossi nella Hi Bekko, gialli nella Ki Bekko, oppure bianchi con o senza intrusioni di nero e preferibilmente con palpebre blu per rappresentare il suo lignaggio Sanke.

Varietà

Aka Bekko è una Koi dal colore rosso Koi rosso con macchie nere
Shiro Bekko tratta di un Koi bianco con macchie di sumi. Il bianco deve essere puro come il colore della neve. Una testa giallastra è dannosa in quanto manca di eleganza e conferisce al pesce un aspetto sporco
Ki Bekko è una Koi gialla con macchie nere
Doitsu Bekko é una Bekko priva di squame; pesce molto attraente a patto che le macchie siano definite

 

Bibliografia: The Cult of the Koi M. Tamadachi ; The essential book of Koi Brewster, Hickling, Holmes, Fletcher, Martin & Pitham ; The ultimate Koi N. Fletcher ; Le carpe Koi Sarah Zambrino

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright 2020 @ La Gazzetta delle Koi - Sito realizzato da Follie Web Design