Utsuri Mono

La varieta’ Utsuri mono è formata da Koi su cui è definito un audace e spesso continuo Sumi su una base di colore bianco, rosso, o giallo.

Il colore nero su fondo bianco determina le Shiro-Utsuri, il nero su fondo rosso le Hi-Utsuri, il nero su fondo giallo le Ki-Utsuri.

utsuri mono
clicca per ingrandire

Vi sono due interpretazioni sull’uso della parola giapponese “Utsuri” per questa varietà:

  • Tradizionalmente la parola significava “riflessioni” ed è stato perciò usata per descrivere come il colore nero si rispecchi sul bianco, sul rosso o sul giallo;
  • “Utsuri” può anche essere interpretato come “per spostare o cambiare”, riferendosi quindi al modo in cui il nero si modifichi e si sposti nel corso dello sviluppo della koi.

La genesi di questa varietà Koi non è perfettamente chiara pur essendo noto come siano apparse molto presto nella storia delle Koi, probabilmente all’inizio dell’era Meiji (intorno al 1875).

Originariamente erano conosciute come Kuro-Ki-Han, “nero con macchie gialle” per poi essere state definitivamente rinominate Ki Utsuri nel 1920 da Eizaburo Hoshino.

Caratteristiche e standard Utsuri Mono

La pelle:

E’ lustra, profonda e pura.

Il colore:

Le Utsuri hanno un sorprendente e dominante Sumi (nero), che dovrebbe essere uniforme, come un getto d’inchiostro o un tatuaggio, a grandi macchie e non maculato ; inoltre il colore di fondo di qualsiasi Utsuri dovrebbe contribuire a valorizzare il modello di sumi.

Nessuna singola scaglia Sumi deve essere presente.

Originariamente il Sumi doveva avvolgere il corpo con intensità partendo dal retro sul ventre, in aumento verso l’alto come le cime delle catene montuose (maki-Agari); nello stile originario delle Shiro-Utsuri, il Sumi doveva creare un forte impatto visivo quasi ad intimorire l’osservatore.

Lo stile moderno mostra un terreno più bianco, con un disegno di più marcature delicate del nero (stile simile ad una Showa) e se dovessimo definire con due parole diremmo che l’originario stile appariva imponente e dinamico, mentre il nuovo stile è elegante e raffinato.

Il Sumi dovrebbe comunque avvolgere il corpo per la forza e l’audacia, un pesce con il nero appena sopra la linea laterale sarebbe un Bekko.

La testa della Koi deve presentare sia il colore di sfondo che il nero così come la zona delle spalle e nella regione Ozuke : questo dà il vero equilibrio e l’eleganza che stiamo cercando e, con l’audacia della nero avvolto intorno alla Koi, sia il potere che la grazia.

In questa varietà, per l’alto contrasto di bianco e nero sulla Shiro Utsuri, lo standard è più indulgente quando si tratta di Sashi offuscati. Infatti, Sashi di 1-2 scale sono visti come espressione di un forte Sumi, così fitto che il bianco non può mai coprirlo.

Il modello di Sumi richiesto sulla testa di una Utsuri è lo stesso di quello su una Showa, cioè un fulmine che divide il viso o una forma a Y detta Hachiware.

Il modello Sumi richiesto sul corpo di un Utsuri è, di nuovo, simile a quello della Showa: grande, imponente, con marcature del sumi in un modello riflettente (nero che riflette nel bianco) sono preferibili a un modello più piccolo a scacchi.

Se il motivo è altamente riflettente, viene spesso descritto come “flowery”.

Il Sumi di una Utsuri dovrebbe avvolgere il corpo anche al di sotto della linea laterale diversamente dalla Bekko il cui modello Sumi rimane al di sopra della linea laterale); le marcature di sumi dovrebbero estendersi dal naso alla coda e essere bilanciate per tutta la lunghezza del corpo e su entrambi i lati della linea dorsale.

In sostanza il sumi è di vitale importanza per apprezzare il pregio della varietà Utsuri mono.

Pinne pettorali e le altre pinne sono proprio come la Showa, stesse regole. Il Motoguru è più apprezzato quando è presente solo ai pettorali e la pinna dorsale e la pinna caudale completamente bianche.

Le Shiro Utsuri hanno spesso palpebre azzurre, che aggiungono eleganza al pesce.

Gli occhi di un Utsuri mono possono essere bianchi, con o senza intrusioni di nero o in tinta del colore delle macchie con o senza intrusioni di nero; non sono ammessi altri colori.

Standard

Shiro Utsuri è una carpa nera con macchie bianche che mostra un colore di fondo più bianco, con un disegno a più marcature delicate di sumi.
Ki Utsuri è una carpa a base nera con macchie gialle e nere che avvolgono il corpo in strisce o in stile scacchiera. E ‘uno dei tipi di koi che riescono sempre ad attirare l’attenzione. Tende ad avere un nero carbone più pianeggiante, ed è comune per loro di sviluppare piccoli punti neri (shimi) all’interno del colore giallo.
Kin Ki Utsuri è una Ki Utsuri con pelle metallica giallo e nero
Hi Utsuri è una carpa nera con macchie rosse; ha una grande quantità di rosso che avvolge il corpo dall’addome verso l’alto mentre il colore di fondo è il nero. Il rosso varia da una luce rossa brillante allo scarlatto e deve essere uniforme, raggiungendo le estremità del corpo. Scaglie incolori (Koke-suki) nel rosso abbasseranno il valore della Koi
Doitsu Utsuri è una Utsuri mono priva di squame
Kage Shiro Utsuri, Kage Hi Utsuri, Kage KI Ut
suri
sono Utsuri in cui le macchie nere sono in tutto o in parte reticolate; questa caratteristica non sempre viene mantenuta con l’accrescimento del pesce

 

Bibliografia: The Cult of the Koi M. Tamadachi ; The essential book of Koi Brewster, Hickling, Holmes, Fletcher, Martin & Pitham ; The ultimate Koi N. Fletcher ; Le carpe Koi Sarah Zambrino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.